Santo Stefano a La Roncolina

Per chi ha festeggiato il Natale il 24 sera o il 25 a pranzo, perché non godersi il giorno di Santo Stefano assaporando i buonissimi piatti della tradizione friulana di Ornella?

Una calda accoglienza famigliare vi attende in questo delizioso agriturismo immerso nelle splendide colline a nord di Udine, a fianco dell’antico castello di Brazzacco.

Parlando di Natale, ecco una delle tante antiche tradizioni friulane. Era l’accensione del “nadalin”, chiamato anche “zoc”, la notte della vigilia di Natale. Il “nadalin” è un grosso ceppo generalmente di faggio, quercia o gelso scelto durante l’anno e fatto stagionare. Posto sul fogolar, il “nadalin” era acceso prima della messa di mezzanotte dal famigliare più giovane e sorvegliato da quello più anziano. Esso doveva rimanere acceso fino a Capodanno, ma se resisteva e ardeva fino all’Epifania, allora la fortuna avrebbe arriso a tutta la casa. Dopo l’Epifania, la cenere veniva posata ai quattro angoli dei campi a protezione del raccolto dalla grandine e dai temporali.
D’origine pagana, questa tradizione fu assorbita in epoca cristiana dandole il seguente significato: Gesù bambino veniva a scaldare ogni famiglia e ogni cuore. (Fonte: friulani.net)

Buon Natale a tutti! Vi aspettiamo !
Immagine 2294

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *